Testata Italia Oggi
Titolo Possibile donare il corpo post mortem
I cittadini potranno donare il proprio corpo dopo la morte ai fini di studio, ricerca scientifica e per attività di formazione. Inoltre il ministro della salute avrà il compito di promuovere, nel rispetto di una libera e consapevole scelta, iniziative di informazione dirette a diffondere tra i cittadini la conoscenza della possibilità di manifestare il consenso per la donazione del proprio corpo post mortem. Le regioni e le aziende sanitarie locali, successivamente, saranno chiamate ad adottare iniziative per informare dei contenuti della legge i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, i medici delle strutture sanitarie pubbliche e private e i cittadini. Sono queste le principali novità del disegno di legge, a prima firma del senatore Pierpaolo Sileri, (Movimento 5 Stelle), sul post mortem approvato dal Senato, in prima lettura, lo scorso 29 aprile. Il provvedimento, nello specifico, disciplina la manifestazione del consenso alla donazione del proprio corpo, prevedendo che questa avvenga mediante una dichiarazione redatta nella forma dell' atto pubblico o della scrittura privata autenticata. Per i minorenni il consenso all' utilizzo del corpo e dei tessuti dovrà essere manifestato nelle stesse forme da entrambi i genitori. Sempre il ministro della salute di concerto con il ministro dell' istruzione, dovrà individuare le strutture universitarie e le aziende ospedaliere di alta specialità da utilizzare quali Centri di riferimento per la conservazione e l' utilizzazione delle salme oggetto di donazione. Il testo approvato disciplina anche i termini della restituzione della salma, prevedendo che i centri di riferimento che l' hanno ricevuto in consegna dovranno restituirla alla famiglia, in condizioni dignitose, entro due anni dalla data della ricezione del corpo. Le spese per il trasporto del corpo, dal momento del decesso fino alla sua restituzione, quelle relative alla tumulazione e dell' eventuale cremazione saranno quindi a carico dei Centri di riferimento che provvederanno nell' ambito delle risorse destinate ai progetti di ricerca. Infine l' utilizzo del corpo umano e dei tessuti post mortem non potrà avere fini di lucro ed eventuali donazioni di denaro effettuate da privati per essere destinate a fini di studio e di ricerca scientifica mediante l' uso di salme, saranno destinate unicamente alla gestione dei centri di riferimento. © Riproduzione riservata.