Testata Giornale di Sicilia (ed. Messina-Catania)
Titolo Grano canadese al porto di Pozzallo, avviati i controlli
Tracciabilità, il carico su una nave maltese Il carico verrà scaricato in camion e sigillato fino al luogo di destinazione Ha ormeggiato martedì sera intorno alle 19,30 a Pozzallo la nave battente bandiera maltese, la «Ocean Castle» e che trasporta 19.192 tonnellate di grano duro canadese proveniente da Montreal. Con il coordinamento d' ausilio della Capitaneria di Porto di Pozzallo, autorità marittima competente, guidata dal comandante, il capitano di Fregata Pierluigi Milella, per tutta la mattinata di ieri sono stati effettuati i campionamenti e i controlli da parte degli uffici della sanità marittima. Nell' operazione, come da protocollo che serve a garantire la corretta tracciabilità del prodotto e la sua salubrità, sono stati coinvolti oltre al Nucleo operativo del Corpo forestale della Regione, anche il Servizio fitosanitario regionale, e l' Ispettorato centrale repressioni frodi di Palermo, e gli ufficiali della Sanità marittima di Siracusa e dell' Agenzia delle Dogane . Come da prassi il carico, una volta «nazionalizzato» verrà scaricato in camion e sigillato fino al luogo di destinazione. Una volta giunto a destinazione, verrà trasferito in silos che a loro volta verranno sigillati dal personale del Nas che segue il percorso di consegna, fino all' esito degli esami sulle campionatura di grano prelevate. La cronaca della mattinata di ieri. I militari del la Capitaneria di Porto di Pozzallo hanno accompagnato e seguito nel corso di tutta l' attività ispettiva di controllo tutte le forze coinvolte, a bordo della motonave «Ocean Castle» approdata alla banchina commerciale del porto di Pozzallo la sera di martedì con 19.192 tonnellate di grano duro alla rinfusa, da scaricare interamente nel porto di Pozzallo. La nave, proveniva dal porto spagnolo di Algesiras, dove aveva effettuato uno scalo tecnico per rifornimento carburante, ed era precedentemente partita dal porto di Montreal (Canada), dove aveva caricato il grano da scaricare a Pozzallo. Come per tutti gli altri carichi di prodotti agroalimentari scaricati nel porto di Pozzallo di origine extra UE, i controlli in questione riguardano sia la qualità dei prodotti alimentari da commercializzare che la correttezza e completezza della documentazione amministrativa, doganale e fiscale relativa al carico, per il successivo rilascio della certificazione fitosanitaria ed il nulla osta all' importazione per la relativa nazionalizzazione della merce. I controlli e le attività ispettive effettuate s' inseriscono nell' ambito delle verifiche di prevenzione e contrasto alle frodi agro -alimentari e vengono svolte congiuntamente da personale tecnico dell' Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e della Repressione delle Frodi dei prodotti agro -alimentari (Icqrf), dalla Sanità Marittima di Siracusa e dal Servizio fitosanitario regionale e lotta alla contraffazione. (*GI A D*)