Testata Il Mattino di Padova
Titolo il convegno
Oggi dalle 15.30 in Fiera (padiglione 1), convegno dal titolo "La grande sfida mondiale del cibo. Riflessioni sulla sicurezza alimentare", organizzato dall' associazione PadovaLegge in collaborazione con Promex e il mattino di Padova come media partner, con il patrocinio di Comune, Camera di Commercio e Sezione Alimentari di Confindustria Padova. Un confronto tra esperti del settore alimentare presentato da Fabio Pinelli, presidente di PadovaLegge. La relazione di apertura è stata affidata all' europarlamentare Paolo De Castro, primo vicepresidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo, docente di Economia e Politica Agraria all' Università di Bologna, tre volte ministro dell' Agricoltura; alla seguente tavola rotonda dibatteranno Furio Bragagnolo, presidente Pasta Zara spa; Giordano Emo Capodilista, presidente Confagricoltura Padova; Rolando Manfredini, capo Area Sicurezza Alimentare Coldiretti; Luigi Pio Scordamaglia, presidente Federalimentare. Modera Paolo Possamai, direttore de il mattino di Padova.In Italia la varietà delle produzioni agroalimentari regionali, la tradizione artigianale nella preparazione di tantissimi prodotti di eccellenza, legati al territorio e alle sue caratteristiche, sono valori aggiunti da proteggere e valorizzare. «Proteggere e valorizzare» sottolinea Pinelli «su un duplice fronte, che manifesta evidenti profili di criticità. Il primo è legato al rischio concreto della contraffazione dei nostri prodotti tipici, un' insidia alla quantità e alla qualità delle esportazioni. Il consumatore estero, infatti, spesso non è in grado di apprezzare le differenze tra una produzione autentica e una falsa. Ma c' è anche la criticità che deriva dal processo di armonizzazione europea dei disciplinari tecnici delle produzioni del reparto agroalimentare, spesso imbrigliato in burocratismi inidonei a cogliere la specificità e la tradizione di determinati prodotti alimentari del territorio; che non possono essere ricondotti a sistemi produttivi identici in tutti i Paesi Ue (esempio, le grotte di affinamento dei formaggi non possono essere sostituiti dalle celle frigorifero; i forni a legna di cottura del pane di Altamura non possono essere sostituiti dai forni elettrici)». Alle questioni europee si ricollegherà De Castro che però allargherà il discorso alla situazione globale: «La food security non sta solo nell' iniqua distribuzione delle risorse sul pianeta, riguarda la capacità di realizzare una produzione alimentare più sostenibile dal punto di vista ambientale e sufficiente a soddisfare una domanda in rapida crescita», anticipa De Castro. L' incontro è aperto al pubblico fino ad esaurimentoposti. È obbligatoria la registrazione. Info. e registrazioni info@padovalegge.it, tel. 049.661661.