Testata Italia Oggi
Titolo Audiovisivo, professioni classificate
Le professioni dell' audiovisivo verranno classificate sulla base delle fasi di lavoro che contraddistinguono l' attività del settore. La divisione in categorie prenderà a riferimento cinque componenti della filiera audiovisiva: sviluppo e pre-produzione, produzione, post-produzione, distribuzione e esercizio. Le fasi sono individuate dalla legge 220/2016 (disciplina del cinema e dell' audiovisivo). La classificazione è contenuta nello schema di dlgs recante disposizioni in materia di lavoro nel settore cinematografico e audiovisivo, che attua le deleghe previste dalla legge 220 del 2016. Il decreto è stato approvato in esame definitivo dal Cdm lo scorso 22 novembre. La definizione delle professioni dovrà essere realizzata «entro 180 giorni dall' entrata in vigore del decreto». Verranno fissati «criteri validi sul tutto il territorio nazionale finalizzati a definire una classificazione settoriale uniforme per le professioni artistiche e tecniche del settore».