Testata Il Sole 24 Ore
Titolo Le Pmi sostenibili quotate in Piazza Affari
Emissioni di anidride carbonica, pari opportunità, monitoraggio della catena dei fornitori (supply chain) e addirittura l' eventuale coinvolgimento delle aziende in controversie. A queste e ad altre complicate domande hanno risposto un nutrito gruppo di Pmi quotate in Piazza Affari: aziende di media e piccola capitalizzazione inserite negli indici Aim, Star e Midex. Il questionario sulla sostenibilità, inviato a 187 società, è stato elaborato da Plus24 e dall' Ufficio Studi&Analisi del Sole24Ore con il supporto di un consulente esterno. Hanno risposto 66 aziende: è la prima volta che le Pmi quotate vengono monitorate sul versante della responsabilità sociale e le risposte che emergono mostrano che sono tutt' altro che a digiuno di queste tematiche. Risultati Ecco alcuni risultati della ricerca che ha riguardato le società quotate al 30 giugno (il lavoro di raccolta dati è stato concluso il 31 luglio). Il 64% ha una policy ambientale e, nel 34% dei casi, questo documento è firmato dal consiglio d' amministrazione o dall' amministratore delegato. Fra le specifiche dell' ambito «green» si segnala che il 37% si è impegnato a ridurre le emissioni (Green House Gas). Da sottolineare inoltre che, oltre alle policy, nella ricerca sono esaminati anche i programmi di gestione, una sorta di tabella di marcia delle aziende per ridurre per esempio il consumo d' acqua (hanno risposto sì il 36%) o per gestire in modo efficiente sostante pericolose (46%). Nel sociale, il 69% delle aziende ha dichiarato di garantire le pari opportunità. La ricerca ha poi scandagliato la sostenibilità dei prodotti delle aziende e le controversie in cui sono coinvolte. Soltanto il 21% per esempio imballa i prodotti con materiali ecocompatibili. Notizie utili per i Pir I criteri Esg (environment, social e governance) applicati agli investimenti hanno un ruolo chiave per abbassare il grado di rischio dei portafogli. Questa ricerca potrebbe essere utile per i gestori dei Piani individuali di risparmio (Pir) che devono appunto investire una parte della raccolta nelle Pmi quotate in Piazza Affari. Tra l' altro i risultati complessivi dell' indagine saranno pubblicati a breve anche in un ebook. Inoltre saranno disponibili, per ciascuna delle 66 società, schede informative dettagliate sui cinque temi toccati dal questionario: ambiente, sociale, governance, prodotti e controversie. Della ricerca si potrà leggere anche domani 25 novembre su Plus24, il settimanale di risparmio e investimenti del Sole24Ore. .@vdangerio © RIPRODUZIONE RISERVATA.