Testata Il Tirreno
Titolo A maggio si inaugura la Casa della salute
STAGNO«La nuova Casa della Salute è una conquista per noi, per la frazione di Stagno e di cui ringraziamo la Asl: se penso che nel 2013 doveva essere chiuso anche il distretto socio sanitario, e invece non è stato fatto». Comincia così la sua riflessione il sindaco di Collesalvetti Lorenzo Bacci, a proposito degli aspetti socio-sanitari della seconda frazione più popolata del Comune. I lavori in via Marx sono cominciati: sarà la Asl a finanziare l' intervento, anche se il Comune ha investito 24mila euro.«Si tratta dell' affitto della struttura nella quale la Asl darà vita alla Casa della Salute con i propri professionisti», spiega.Per l' organizzazione della sanità territoriale è una rivoluzione: perché la Casa della salute nasce per essere un presidio territoriale di riferimento per tutti i cittadini di Stagno, ma anche per quelli di Guasticce, Colle e Vicarello. Nei locali di i residenti potranno trovare un team multiprofessionale che dovrà essere in grado di assicurare una risposta a poca distanza da casa, ai bisogni sanitari e sociali della gente. Qualcosa di più di un distretto, una sorta di pronto soccorso per codici bianchi, aperto 12 ore al giorno, dove rivolgersi in caso di bisogno senza essere costretti ad andare in via Gramsci. «È vero che al momento c' è stato un sottodimensionamento del distretto socio sanitario con il trasferimento del professionista di ostetricia e ginecologia, ma i cittadini di Stagno devono anche considerare cosa aprirà presto nella loro frazione. E comunque il servizio per le donne è garantito sia a Collesalvetti», chiude. (f.s.)