Testata Italia Oggi
Titolo La formazione al top nel 2017
Con la full immersion formativa di oggi all' Hotel del Senato si chiude ufficialmente la lunga e intensa «maratona» organizzata su tutto il territorio italiano dalla società «Formazione e Centro Studi Revisori Legali Italiani Inrl srl» per conto dell' Istituto, che ha visto la presenza del presidente nazionale Virgilio Baresi a tutti gli eventi formativi che hanno registrato la partecipazione di oltre 1.500 revisori iscritti. «Un successo pieno per l' Istituto», ha sottolineato il presidente Inrl Virgilio Baresi, «che ha dato prova di efficienza e vicinanza alla categoria allestendo un calendario di incontri con docenti di alto spessore. Nel corso di questi incontri sul territorio c' è stata soprattutto l' opportunità di incontrare da vicino i nostri iscritti e scambiare con loro esperienze, suggerimenti ed opinioni sulle singole realtà territoriali. Un' occasione unica che ha rappresentato sicuramente un importante arricchimento professionale per tutti. In ognuna delle città toccate dalla nostra "maratona" abbiamo raccolto apprezzamenti per il lavoro svolto dall' istituto a sostegno di quella che è tra le principali libere professioni europee». Ma la giornata formativa che si tiene oggi a Roma prevede anche altri tre momenti di grande significato per l' istituto con il consiglio nazionale, il memorial day dedicato non soltanto al fondatore dell' Istituto, Modesto Bertolli, ma a tutti gli iscritti e parenti che ci hanno lasciato nel corso dell' anno, con una funzione religiosa che si celebrerà nella basilica di s. Maria Maddalena, e a conclusione della giornata la cena degli auguri di Natale presso l' hotel de la Minerve a due passi dal Pantheon e dalla sede dell' Inrl. Agli eventi di oggi è stato ufficialmente invitato il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, proprio a ribadire la forte vicinanza dell' Inrl con le istituzioni europee. Una vicinanza manifestata con la piena disponibilità offerta dall' Inrl a operare con altri organismi di rappresentanza omologhi degli altri paesi-membri per un efficace coordinamento di attività a tutela della revisione legale, quale ambito di indubbia valenza professionale per la tutela della Comunità europea. I corsi formativi di oggi verranno tenuti da Roberto Belotti e da Desiderata De Angelis, due dei tanti e tutti apprezzati formatori che hanno reso possibile la intensa kermesse di aggiornamento professionale. Nella prima sessione Belotti, punto di riferimento dell' istituto presso la commissione formazione revisori legali al Mef, tratterà i temi dell' incarico di revisione legale con l' approfondimento sull' iter di selezione e conferimento dell' incarico, e ancora, la proposta motivata dell' organo di controllo per il conferimento degli incarichi di revisione (ex art. 13, dlgs 39/2010 - A.2.4 ISA 210) e gli aspetti legati agli accordi relativi ai termini degli incarichi di revisione. Mentre la formatrice De Angelis tratterà altre tematiche d' attualità quali la progettazione e gestione del sistema di controllo a supporto delle scelte economiche e finanziarie dell' azienda, con un' analisi relativa alla pianificazione strategica e al budgeting. L' incontro formativo, oltre a richiamare e condividere le linee generali dei modelli di pianificazione e controllo propri delle organizzazioni di successo, pone due temi di riflessione: il primo riguarda l' individuazione di un sistema di pianificazione e controllo direzionale che costituisce elemento importante anche per il lavoro del revisore, in quanto, se tale sistema appare affidabile, permette di mitigare gli stessi rischi connessi alla revisione; il secondo attiene la formulazione di piani affidabili che colgano i cambiamenti in essere per consentire di ri-programmare obiettivi, strategie e strumenti. La giornata di aggiornamento permetterà agli associati di acquisire otto crediti formativi validi ai fini della formazione obbligatoria riconosciuta dal mef. Contestualmente, presso la sede dell' Istituto, nel pomeriggio di oggi si svolgerà il consiglio nazionale che prevede in primis un ampio resoconto sulla «maratona formativa» iniziata nel settembre scorso.