Testata Italia Oggi
Titolo Girolomoni chiude la filiera
Girolomoni si costruisce il molino e la cooperativa marchigiana potrà chiudere la filiera, dal seme al piatto. Si tratta di un progetto da oltre 3 milioni di euro e consentirà alla cooperativa di Isola del Piano (PU) di controllare la lavorazione del grano in ogni fase, dalla coltivazione alla raccolta, dalla pulitura alla macinazione. Quello che verrà realizzato dalla Ocrim di Cremona, azienda 100% italiana come la Gino Girolomoni Cooperativa Agricola che conta 200 agricoltori soci, è il più piccolo molino industriale a cilindri che si possa costruire e ha una potenzialità di 100 tonnellate al giorno. «È una scelta strategica molto importante. Quello di avere un nostro molino è sempre stato uno dei sogni di mio padre Gino, ma fino a pochi anni fa non potevamo realizzarlo perché mancavano i numeri per garantirne l' efficienza», afferma il presidente Giovanni Girolomoni. L' edificio che ospiterà il molino sarà costruito con il minimo l' impatto ambientale, avrà un ascensore in vetro con vista su San Marino, pannelli fotovoltaici sul tetto e al suo interno verrà costruito anche un mulino a pietra per alcune farine e semole speciali. Girolomoni ha un fatturato di 12 milioni di euro, oltre l' 80% dovuto all' export.