Testata Quotidiano energia
Titolo Cambiamenti climatici: città europee promosse
Studio internazionale con il Cnr: Quasi tutte hanno implementato dei piani di mitigazione e adattamento Europa promossa in materia di strategieclimatiche urbane, come i piani dimitigazione che le municipalità possonoadottare per contenere le emissioni digas-serra responsabili del riscaldamentoglobale e i piani di adattamento per ridurrela vulnerabilità dei territori. Uno studio internazionale- al quale ha partecipato perl'Italia l'Istituto di metodologie per l'analisiambientale del Consiglio nazionale dellericerche (Imaa-Cnr) di Potenza - ha infattievidenziato che, su un campione di 885città appartenenti a 28 Stati Ue, il 66% disponedi un piano di mitigazione, il 26% diun piano di adattamento e il 17% un pianoclima integrato, che copre entrambi gliaspetti.Lo studio, pubblicato sulla rivistaJournal of Cleaner Production, ha coinvoltoun network di 30 ricercatori provenientida 17 Stati europei coordinatidall'Università olandese di Twente.A influenzare positivamente lo sviluppodegli strumenti per contrastare i cambiamenticlimatici è anche la partecipazionea network europei quali il Patto dei Sindaci(Covenant of Mayors) o progetti internazionalicome Life e Interreg, ha spiegatoin una nota Monica Salvia, ricercatriceImaa-Cnr.In Italia, in particolare, 58 su 76 cittàanalizzate sono firmatarie del Patto deiSindaci e di queste 56 sono dotate di unPaes, ha aggiunto la ricercatrice Imaa-Cnr Filomena Pietrapertosa, sottolineandoperò che soltanto Bologna e Anconahanno sviluppato un piano di adattamentonell'ambito di progetti europei (rispettivamenteLife Blueap e Life Act) anche se altrecittà hanno avviato un processo di pianificazioneper identificare le vulnerabilitàclimatiche dei loro territori.