Testata La Nazione (ed. Massa Carrara)
Titolo Estate, sicurezza in mare garantita grazie alla Società di Salvamento
Positivo il bilancio stagionale delle sezioni di Massa e Montignoso di STEFANO GUIDONI UN ANNO molto intenso e anche particolarmente impegnativo fino a questo momento, sia in termini di esercitazioni che collaborazioni nel mare di Toscana e Liguria, quello delle sezioni di Massa e di Montignoso della Società nazionale di salvamento di Genova. Tra le numerose attività e iniziative, il rinnovo del servizio di monitoraggio estivo della costa apuana, con l' ausilio della moto d' acqua per il salvataggio, sotto la supervisione del Comando della Capitaneria di porto di Marina di Carrara e dei Comuni di Massa e di Montignoso e con l' impiego di otto volontari in grado di effettuare le manovre di supporto delle funzioni vitali di base, utilizzando il defibrillatore. Tra le collaborazioni invece, quelle con le sezioni «amiche» di La Spezia e Viareggio-Versilia e con il Comune di Portovenere, per l' iniziativa in mare denominata «piscina naturale» che si è svolta nello specchio d' acqua tra la località ligure e l' isola della Palmaria. Due le moto d' acqua utilizzate per garantire la sorveglianza e la sicurezza in mare in occasione sia dell' evento sportivo «Golf Challenge» al pontile di Marina di Massa, oltre al gazebo con i volontari assistenti bagnanti, che per la tradizionale manifestazione di triathlon disputata a Viareggio. «Per quanto riguarda i corsi per bagnini - sottolinea Tognocchi - le nostre sezioni hanno formato nuovi conduttori di moto d' acqua di salvataggio e operatori di sup e surf rescue, le due tavole di salvataggio e anche i corsi per operatori laici di defibrillatore nell' ambito del soccorso occasionale». Le sezioni di Massa e di Montignoso hanno ottenuto l' accreditamento per l' erogazione dei corsi di formazione «blsd-pblsd» laico della Regione Toscana. Incrementate anche le attività dei Centri di formazione Salvamento Agency Massa Carrara e Salvamento Agency Riviera Apuana, dove gli istruttori hanno promosso e partecipato a innumerevoli dimostrazioni delle manovre di prevenzione e disostruzione pediatrica, rivolte in particolare a genitori, insegnanti e personale scolastico degli istituti di Massa e Montignoso. «Infine - ricorda Greco - abbiamo aperto anche alcuni nuovi centri di formazione tra la costa apuana e quella della Versilia e abbiamo ottenuto il patrocinio della Regione per il progetto di primo soccorso «Educhiamo», rivolto agli studenti».