Testata La Nazione (ed. Pisa)
Titolo Il colosso «green» di Montacchiello «Il centro per chi ha voglia di impresa»
Il gruppo Forti festeggia la prestigiosa certificazione Leed Gold UN COLOSSO di acciaio, vetro e centinaia di metri quadrati di verde, il centro direzionale «Umberto Forti» nel cuore di Montacchiello è la scommessa vinta dall' ingegner Franco Forti, presidente della Holding che, da 90 anni, firma molte delle sfide legate allo sviluppo della città di Pisa. «Quando l' ingegner Forti, più di vent' anni fa, pensò di investire in questa zona, i suoi colleghi imprenditori non credevano nella riuscita del suo progetto», ha detto ieri Luigi Doveri, ad Forti Sviluppo Immobiliare, durante la festa organizzata dal management della holding per celebrare un importante riconoscimento legato proprio a quel colosso che, oggi, è un fiore all' occhiello per l' intera città. Il centro direzionale ha difatti ottenuto la prestigiosa certificazione «Leed Gold», riservata a edifici caratterizzati da efficienza energetica e forte impronta ecologica, ed è il primo green building di Pisa e dell' area vasta. Una festa alla quale sono state invitate le principali istituzioni cittadine (presenti il vicesindaco Bonsangue e gli assessori Dringoli, Cardia, Buscemi, ma anche l' ex sindaco Filippeschi) e i dipendenti del Gruppo Forti. DIETRO l' importante certificazione c' è il lavoro di un giovanissimo team di architetti e progettisti dello studio AtiProject presieduto da Branko Zrnic. Il team ha realizzato quel colosso di 4.750 metri quadrati, rispettoso dell' ambiente, delle sue risorse e «della salute di chi vi lavora» (come ha sottolineato Marco Mari, vicepresidente Gbc Italia), e che oggi ospita gli uffici operativi e di rappresentanza di molte importanti aziende del panorama nazionale e internazionale. «Nel 2012 - ricorda Jacopo Danielli, presidente Impresa Forti Spa - lanciammo un concorso di idee per realizzare il Centro con soluzioni innovative. Arrivarono 8 proposte di grandi e rinomati studi. Abbiamo dato fiducia ai più giovani, un gruppo di ragazzi dei quali il più 'vecchio' aveva 28 anni. Accettammo la scommessa e il loro progetto ci piacque non solo per l' estetica, ma anche per la ricerca di soluzioni ecologiche ed ergonomiche di altissimo livello. La certificazione Leed Gold conferma che abbiamo avuto ragione». Per Branko Zrnic il centro direzionale di Montacchiello «è il progetto più grande che abbiamo realizzato. Grazie a esso siamo cresciuti e da 12 che eravamo siamo ora uno studio di 132 persone. Quando non eravamo nessuno, la Forti ha creduto in noi». «Nel progettare l' edificio - ha spiegato - abbiamo tenuto conto del bioclima e dell' orientamento che avrebbe dovuto avere, studiato attraverso un modellino, per ottenere il massimo risparmio energetico». «Il Centro direzionale - ha infine detto Franco Forti - è stato costruito con l' obiettivo di sottolineare la qualità architettonica di un' area in continua espansione che, ormai, anche in Toscana, è diventata un simbolo di innovazione, tecnologia e voglia di fare impresa». Eleonora Mancini.