Testata Messaggero Veneto
Titolo Temperature sempre più alte In un anno i mesi caldi sono otto
Le rilevazioni dell' Osmer-Arpa: dal 2011 i periodi con gradi sopra la media continuano a salire Giacomina Pellizzari / UDINEGiornate bellissime con temperature di qualche grado sopra la norma stanno caratterizzando l' autunno 2018. Gli impianti di riscaldamento sono spenti e i friulani non indossano ancora piumini e cappotti. Se confrontiamo questa situazione con quella di qualche decennio fa si può parlare di stagione anomala. Se, invece, analizziamo i dati con quelli registrati negli ultimi periodi il fenomeno risulta meno eccezionale. «Siamo nella norma, è l' effetto del riscaldamento globale del pianeta», ripete il previsore dell' Osmer-Arpa, Marcellino Salvador. Un dato per tutti: quest' anno abbiamo registrato sei mesi consecutivi con temperature sopra la media».Da aprile le colonnine dei termometri toccano quote sempre più elevate. «A ottobre - continua Salvador - la prima decade è risultata più di calda di mezzo grado, la seconda di tre anche quattro. Al momento non possiamo dire come si concluderà». Possiamo dire però che nella seconda parte della settimana il sole tornerà a scaldare le nostre giornate.Il previsore ci tiene a precisare che la prima decade si è rivelata in linea con quella dello scorso anno anche perché nel primo giorno del mese era comparsa la neve sui monti. Ma pure questo fa parte dei cambiamenti climatici in corso caratterizzati da sbalzi di temperature che, alle volte, raggiungono anche i 10 gradi. Non va dimenticato che fino al 21 settembre le colonnine di mercurio raggiungevano tranquillamente i 30 gradi.«Siamo partiti con una giornata fredda poi - insiste Salvador - la temperatura è progressivamente aumentata fino a superare la media di tre, quattro gradi». Analizzando le rilevazioni degli anni scorsi, il previsore ribadisce che il 2018 sta confermando il trend dell' innalzamento delle temperature. Quest' anno solo a febbraio e marzo c' è stata un' inversione di tendenza registrando temperature inferiori alla media stagionale. «Dal Duemila - prosegue il previsore - abbiamo avuto 15 anni più caldi della norma, tre sotto. Mentre dal Duemila al 2010 avevamo sette mesi più caldi, sempre rispetto alla norma, all' anno, dal 2011 questa media è salita a otto». Gli ultimi otto anni sono stati contraddistinti tutti da temperature più elevate rispetto al passato.All' Arpa continuano a ripetere che se fino al 1990 c' era un certo equilibrio, ora è sempre più facile imbattersi in temperature più elevate. Ce ne siamo accorti tutti, ma l' impressione è che, sul fronte delle possibili soluzioni da adottare per tentare di arginare il fenomeno, si faccia ancora troppo poco. Intanto ci limitiamo a dire che oggi il cielo sarà in prevalenza nuvoloso con possibilità di piogge sparse. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.