Testata Italia Oggi
Titolo Green economy in mostra
Inizia oggi Ecomondo, la manifestazione di IEG con i protagonisti dell' economia sostenibile A Rimini 1.250 aziende. Focus su energia e design Ecomondo quest' anno mette al centro l' economia circolare, integrando alla parte espositiva eventi internazionali, incontri e seminari su temi che spaziano dalle normative italiane ed europee agli scenari di ricerca e innovazione nella green economy, con esempi di applicazioni industriali nelle diverse filiere produttive. A tutto ciò inoltre si affianca Key Energy, una seconda fiera dedicata alle energie rinnovabili nel Mediterraneo. Entrambe le manifestazioni, che in totale si sviluppano su 129 mila metri quadri di superficie espositiva, sono organizzate da Italian Exhibition Group alla Fiera di Rimini e aprono i battenti oggi. «Ecomondo non è solo una vetrina importante con la presenza di 1.250 aziende, ma è anche un momento in cui si parla di ricerca e innovazione, di politiche e regole, di formazione e di internazionalizzazione», osserva Fabio Fava, presidente del comitato scientifico di Ecomondo, l' evento che unisce in un' unica piattaforma tutti i settori dell' economia circolare, dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile. Tra i momenti più importanti ci sono, in apertura della manifestazione, gli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell' Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, dedicati al tema «Green economy e nuova occupazione per il rilancio dell' Italia». «Ci sono poi oltre 100 convegni che riguardano in maniera specifica l' economia circolare nelle sue diverse declinazioni», continua Fava. «Alcuni eventi faro spiegano, per esempio, in quale direzione sta andando l' economia circolare a livello mondiale, anche grazie alla presenza di Ocse, con un' attenzione importante a quello che sta facendo la Commissione europea, quest' anno molto presente, anche con convegni sui finanziamenti legati ai programmi Horizon e Life. Oltre a questi ci sono workshop dedicati alle necessità e alle opportunità legate all' attuazione dell' economia circolare nelle industrie italiane del tessile, delle costruzioni, dell' elettronica e dei materiali elettrici, con momenti di approfondimento fra le grandi aziende dei diversi settori». Un approfondimento particolare è riservato all' ecodesign e si darà spazio alla bioeconomia, con focus sulla pesca e l' acquacoltura nel Mediterraneo, l' agroindustria, le bioraffinerie, la rimozione delle plastiche dai mari, la decontaminazione dei sedimenti e dei porti. In programma inoltre eventi sulla conversione dei siti inquinati e sull' industria 4.0 nella gestione dei rifiuti e dei problemi ambientali. La green economy è narrata e illustrata anche grazie a un allestimento con postazioni video e pannelli, cui si aggiunge una vera e propria messa in scena (il progetto si chiama Circular Economy Stories - Gallery & Show) da parte di attori professionisti, con i racconti di una quindicina di storie di economia circolare portati in fiera da alcuni grandi player. Per quanto riguarda Key Energy, in quest' ambito trovano spazio diverse sezioni: Key Wind è dedicata all' eolico in collaborazione con l' Associazione Nazionale Energia del Vento (ANEV), Key Solar si concentra sui prodotti e i servizi del fotovoltaico, Key Storage sull' immagazzinamento dell' energia da fonti rinnovabili e Key Efficiency sui sistemi e le soluzioni per un uso efficiente delle risorse a livello industriale e residenziale. Una parte è infine riservata a Città Sostenibile, un progetto sulla qualità ambientale dei centri urbani e sulla gestione virtuosa dei territori. (riproduzione riservata)