Testata Corriere Adriatico
Titolo Operatore sanitario, nasce il corso biennale
Verrà attivato nelle due sedi di Ancona e di Chiaravalle del Podesti Calzecchi-Onesti LA FORMAZIONE CHIARAVALLE «Dopo aver elaborato e presentato nel mese di novembre il progetto di formazione integrata per l' acquisizione della qualifica di operatore socio sanitario da parte degli studenti degli Istituti Professionali ad indirizzo Servizi socio-sanitari, è finalmente arrivata la determina con cui la Regione Marche ha approvato il finanziamento del corso biennale per operatore socio sanitario». Le docenti Rita Iannaci e Gabriella Corinaldesi annunciano con soddisfazione l' istituzione del corso rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte. L' istituto Podesti Calzecchi-Onesti rientra tra i progetti vincitori e in tal modo sarà assicurata agli studenti che frequentano il biennio terminale dell' indirizzo servizi socio sanitario un' ulteriore formazione, che integra il curricolo di studi. I corsi che prenderanno avvio nei prossimi mesi saranno 3, due presso la sede di Ancona e uno presso la sede coordinata di Chiaravalle e saranno coordinati dalle docenti Gabriella Corinaldesi per Ancona e Rita Iannaci per Chiaravalle. «Dal 2009 la nostra scuola - afferma la prof. Iannaci che da quell' anno coordina i corsi - offre questa possibilità formativa agli studenti che frequentano l' indirizzo Servizi Socio-Sanitari e molti di loro che hanno conseguito la qualifica già lavorano presso strutture sanitarie del territorio, con una percentuale altissima di occupati nel settore al termine degli studi. L' Istituto Podesti persegue così la sua mission di fornire un' istruzione professionale e professionalizzante, se pensiamo alle 400 ore dedicate alle attività di alternanza scuola lavoro, che coniugano la formazione in aula con l' acquisizione di competenze sul campo. In questo periodo ad esempio, gli studenti del Podesti stanno svolgendo le 150 di stage previsto nell' ultimo anno di corso presso le strutture sanitarie del territorio, l' Ospedale Regionale di Torrette, l' Ospedale Carlo Urbani di Jesi, i reparti di Cure intermedie, Hospice e Rsa di Chiaravalle». Gianluca Fenucci © RIPRODUZIONE RISERVATA.