Testata Gazzetta del Sud
Titolo Un piano per reclutare 115 operatori sanitari
CATANIA L' Asp di Catania sta lavorando celermente per rimpinguare il proprio organico. Sono in arrivo 115 operatori sanitari, mentre c' è stata una accelerazione per le procedure concorsuali per 80 medici. Infatti è stata approvata, nelle scorse ore, la graduatoria relativa alla procedura di mobilità volontaria tra Aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale, con priorità alla mobilità in ambito regionale, per la copertura di 115 posti di operatore socio-sanitario. «Rappresentano la prima linea dell' assistenza alla persona, per soddisfare i bisogni primari e per favorire il benessere e l' autonomia degli utenti- ha detto Maurizio Lanza, commissario straordinario dell' Asp di Catania -. In un sistema organizzativo fondato su ruoli e competenze, l' immissione in servizio di un capitale così cospicuo di risorse umane contribuirà sicuramente al miglioramento dell' offerta dei servizi». Per quanto riguarda la mobilità volontaria sono in corso le procedure per un posto di dirigente medico di Medicina fisica e riabilitativa; 14 posti di tecnico di laboratorio biomedico. Gli uffici aziendali sono inoltre in attesa del nulla osta per la mobilità in ingresso di 8 dirigenti medici di Psichiatria; 14 dirigenti medici di Medicina interna; 15 tecnici della prevenzione negli ambienti e nei luoghi di lavoro. «Con il reclutamento tramite mobilità - ha concluso Lanza - si offre l' opportunità a molti giovani e a professionisti qualificati di rientrare in Regione. Gli aspetti positivi di questa chance sono numerosi, non ultimi la possibilità di rigenerare i territori e di innovare il sistema». Sul versante dei concorsi, procedono a ritmi serrati, i lavori per l' espletamento dei concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 49 posti di dirigente medico di Medicina e chirurgia d' accettazione e urgenza; 20 posti di dirigente medico di Anestesia e rianimazione; 11 posti di dirigente medico di Radiodiagnostica. Come si ricorderà la Regione ha appena varato il piano della rete sanitaria, non senza conseguenze polemiche, mentre ora sta lavorando sugli atti aziendali che dovrebbero completare il riassetto della sanità in Sicilia. c.s. Tra mobilità e concorsiarriveranno ancheottanta nuovi medici.